IL BIODISTRETTO ALLA CONSULTA DEL BIO

Il Biodistretto ha chiesto una riunione straordinaria alla Consulta Regionale sull’Agricoltura Biologica ponendo all’ordine del giorno, tra gli altri, il tema della tempistica relativa all’istruttoria delle misure a superficie del 2015 e del 2016, che risultano ad oggi non solo non pagate, ma neanche istruite. L’incontro con la Regione Liguria e con gli altri membri della Consulta è stato positivo e proficuo.

Il problema di fondo è sempre l’attuazione da parte del SIAN di AGEA del software necessario all’istruttoria e la gestione informatica di tutta la procedura che tarda ad essere pronto. A breve però si dovrebbe finalmente sbloccare. La prima misura a cui verrà permesso a Gennaio di completare l’istruttoria sarà la Mis 13 “Indennità compensativa”. Dopodichè sarà sviluppato e messo a disposizioneil software per poter procedere all’istruttoria della Mis 11 agricoltura biologica _ dove i soci del Biodistretto hanno diritto ad un incentivo del 10% sul pagamento ad ettaro_ (probabilmente a febbraio), poi seguirà la Mis 10 “integrato” ed infine sarà la volta della Mis. 14 “Benessere animale”, di cui si parlerà a primavera.